Pubblicato da: cursao11 | settembre 25, 2007

iPhone recensione dopo un mese d’uso italiano

Sempre grazie agli amici di maccity, possiamo fornire qualche informazione aggiuntiva riguardo quello che potrebbe essere l’uso del gioiellino di Cupertino, qui in Italia. Di notizie e curiosità se ne leggono diverse su diversi siti, tuttavia questa recensione può essere molto utile, soprattutto a chi sta pensando, come me, di approfittare del calo di prezzo americano, per accapparrarsi un iphone da sbloccare.
La recensione che riporto di seguito è stata scritta da Damiano Airoldi, per maccity:

Scrive Damiano:
“E’ probabile che quello che sto per scrivere sia condizionato dalla mia propensione a prediligere le tecnologie e i prodotti offerti da Apple ma a mia discolpa posso dire che da sempre sono un “tester”, oltre che consumatore, di smartphone, PDA e telefoni vari.

Come ulteriore tentativo di avvalorare la mia imparzialità scrivo che fino a poco tempo fa, nella mia classifica dei migliori strumenti disponibili in questo settore sono presenti, in ordine di preferenza per comodità/efficacia/funzionalità:

1) Treo 680/650 (quindi solo quelli basati su PalmOS)
2) Nokia E61/E61i
3) Nokia E90 (e tutti i Communicator)
4…9) vuoto assoluto
10) BlackBerry

Se si trattasse di stilare una classifica di gradimento per quanto riguarda il design, sicuramente comparirebbero nelle prime posizioni molti prodotti di HTC, Samsung, HP, etc., ma l’errore di fondo sta nel fatto che questi oggetti hanno, a mio modesto parere, poco di “smart” e molto di “idiot”, quindi non possono stare nella stessa classifica.

Ma adesso parliamo di iPhone
Da circa un mese ho tra le mani l’oggetto del desiderio di molte persone… non solo si tratta di un iPhone ma addirittura di un iPhone in grado di funzionare con tutti i carrier telefonici (ad esclusione di 3 che vuole per forza un telefono UMTS) e quindi utilizzabile sulla rete GSM italiana.
Per la cronaca si tratta di un iPhone regolarmente attivato su rete AT&T e poi attivato anche in Italia.

Ormai si tratta di una cosa a cui non farei più caso, se non fosse per il fatto che nelle ultime settimane su internet si parla solo di come sbloccare iPhone, di chi ci è riuscito e di chi sta per riuscirci… ed ormai è certo che questa “esclusiva” durerà poco.

Ho sempre avuto un solo numero di telefono, quindi quando ho attivato l’iPhone ero in dubbio sul fatto di spostare la mia SIM VODAFONE dal Treo 680 (mio inseparabile compagno di lavoro da quasi un anno e successore di molti altri Treo) a uno strumento di cui non conoscevo l’efficacia e l’affidabilità.

La voglia di novità e il fatto che in Agosto potevo permettermi qualche distrazione mi hanno fatto propendere per la migrazione e quindi ho appoggiato il Treo sul dock in attesa di essere rimesso prontamente in funzione in caso di necessità.

Non penso sia il caso di scrivere qui l’ennesima descrizione di come funziona un iPhone e di tutte le meraviglie dell’interfaccia utente di cui è dotato; molto meglio delle mie parole possono fare i vari filmati dimostrativi presenti sul web e citati da Macitynet.

Quello che voglio invece segnalarvi sono alcune impressioni d’uso che ho raccolto in un mese di utilizzo.

vendetta iphone

 

Effetto “DEMO”
Se possedete un iPhone, la prima cosa che dovete considerare è che volenti o nolenti dovrete perdere un sacco di tempo nel mostrarlo a chiunque lo noti…

Che si tratti dei vostri amici, di perfetti sconosciuti o di familiari, ovunque lo farete vedere (in modo più o meno voluto) sarete costretti a rispondere a un fuoco di domande su come funziona, quanto dura la batteria, dove lo avete comperato/rubato, quanto costa, se è stato craccato, ecc. ecc..
A tal proposito allego una vignetta appositamente preparata da un mio caro amico…

L’effetto “demo” ha fatto in modo che prendessi confidenza molto velocemente con l’interfaccia utente, sperimentando tutte le applicazioni “di serie” e le loro diverse funzionalità.

Interfaccia Utente
Su questo punto c’è veramente poco da dire, credo che il termine più opportuno per descriverla è “straordinaria”.
Senza ombra di dubbio si tratta di un cambio epocale; qualsiasi cosa abbiate già visto e provato su un telefono da ora potete considerarla “preistoria”.
Provare per credere.

Design
Idem come sopra; in questo caso suggerisco di vederlo dal vivo e di toccarlo prima esprimere un giudizio definitivo.
La qualità, la perfezione dei dettagli, le dimensioni e il peso non si percepiscono al meglio nelle fotografie. (si veda in ogni questa fotogalleria di Macitynet n.d.r.)

Autonomia
Sono rimasto molto sorpreso dalla durata della batteria, soprattutto perché l’utilizzo di Bluetooth e WiFi sono noti consumatori di “corrente”.
Anche nelle intense giornate lavorative, con decine e decine di telefonate, collegamenti GPRS/Wifi e molte demo non sono mai rimasto a secco.
E’ evidente che un giudizio definitivo lo potrò dare solo tra un paio di mesi, quando la batteria inizierà ad invecchiare, ma per ora sono molto soddisfatto.

Sezione Radio (ossia il TELEFONO e SMS)
Il giudizio generale è positivo, la qualità dell’audio è molto buona, sia in ricezione che in trasmissione.
Migliorabile la sensibilità, soprattutto quando si è all’interno degli edifici, mentre è perfetto il passaggio tra le celle (per esempio quando si fanno lunghi tragitti in auto).

Per quanto riguarda le funzioni speciali offerte dall’operatore e legate all’invio e ricezione degli SMS, segnalo che non funziona il servizio “CHIAMAMI” di Vodafone, anche se probabilmente si tratta di particolari che verranno sistemati con la versione europea del telefono, oltre al fatto che il tasto dedicato alla segreteria telefonica “visual” non è utilizzabile visto che il servizio è gestito direttamente da AT& USA.
Ricordo inoltre che iPhone non è in grado di inviare o ricevere MMS.

Modem
In qualità di utente Treo su carrier Vodafone sono da sempre abituato a “sopportare” il modem GPRS (50/60 kbps); sia il Treo che l’iPhone permettono l’utilizzo di EDGE a una velocità teorica di 200 kbps, ma solo TIM (e in qualche caso Wind) usano questo standard.
Scaricare la posta è ancora sopportabile mentre la navigazione è davvero pesante… meno male che è sempre più facile trovare un collegamento WiFi libero.
Tutto sommato riesco ancora a portare pazienza, in attesa che rilascino un iPhone 3G.
Segnalo che per ora, salvo procedure possibili ma particolarmente complesse, non è possibile utilizzare direttamente l’iPhone come modem per un PC o Mac.

APPLICAZIONI DI SERIE
La prima cosa che si nota è la velocità; tutte le applicazioni sono molto veloci, sia nell’apertura che nell’utilizzo.
Non c’è la minima esitazione nel refresh video o nel passaggio tra un programma e l’altro.

PIM (Agenda, Rubrica e Appunti)
L’agenda è migliorabile, ha lo stretto indispensabile anche se sono sicuro che per molti utenti basta e avanza (a me manca la possibilità di spedire gli inviti).

La rubrica è completa, c’è tutto quello che serve con molti campi e spazio per le note… peccato che (incredibile ma vero) non ci sia modo di ricercare un contatto se non scorrendo l’elenco in ordine alfabetico.
La cosa strana è che nell’applicazione per gli SMS è invece presente un apposito campo per la ricerca del nominativo.

Gli appunti/memo ci sono ma per ora non sono sincronizzabili su PC/MAC.

Mancano i ToDo (ma spero arrivino presto).

La sincronizzazione dell’Agenda e della Rubrica è semplice e veloce, per ora effettuabile solo via cavo e tramite iTunes (non via Bluetooth, cellulare o Wifi).

Browser
Se già conoscete SAFARI, avete un’idea molto precisa di come si “naviga” con l’iPhone.
Posso confermare che funziona in modo eccellente, è veloce ed il rendering delle pagine è impeccabile.
Anche in questo caso la navigazione multitouch (zoom, pan, click) è davvero efficace.
Si sente molto la mancanza di Flash, speriamo che Adobe vi ponga rimedio al più presto.

WIDGET (Stock, Weather, Clock/Timer, Calcolatrice)
Belli, semplici ed eleganti; sono sicuro che arriveranno presto centinaia di widget aggiuntivi, ci sarà da divertirsi.

YOUTUBE
Molto bello e semplice da utilizzare, i filmati sono stati ricodificati appositamente per iPhone e quindi la qualità è la migliore possibile (ovviamente in proporzione al filmato originale).

MAPS (versione Lite di Google Earth)
E’ sempre spettacolare utilizzare Google Earth, tanto più sull’iPhone e con l’interfaccia multitouch (lo zoom con due dita genera sempre un coro di “ohhhh”).
Anche in questo caso è sconsigliabile l’utilizzo tramite GPRS.

Camera e photo
La fotocamera non è nulla di eccezionale. 2 Mega Pixel sono pochi e il ritardo con cui scatta le foto è davvero irritante. Non c’è nessun settaggio possibile dei parametri di risoluzione, compressione e formato delle immagini.
L’applicazione che gestisce le fotografie è come tutte le altre ossia semplice, veloce ed elegante.
Scorrere le foto, zoommarle e ruotarle produce altre esclamazioni di sorpresa.

iPod
Steve Jobs l’ha detto durante la prima presentazione: l’iPhone è il miglior iPod mai prodotto e non possiamo che confermarlo.
L’arrivo dell’iPod Touch ha evidenziato la bontà della nuova GUI e la scelta di Apple di utilizzarla sui prodotti di punta.
Riguardo la compatibilità con i precedenti accessori dei “vecchi” iPod vi segnalo questo interessante caso: nella mia auto ho installato l’interfaccia DENSION Gateway 500 che utilizzavo con un iPod da 80 Gb; ho immediatamente provato il funzionamento dell’iPhone collegandolo con l’apposito cavo.

Appena inserito il connettore, l’iPhone mi ha proposto di attivare la modalità “Airplane” per garantire un miglior livello di compatibilità, ho ignorato l’avviso e il risultato è stato eccellente; posso controllare con i comandi al volante anche l’iPhone e tenendolo in vista ho la visualizzazione a tutto schermo delle cover e del brano/filmato in esecuzione.
Quando arriva una telefonata un elegante “fade out” mette in pausa la musica e l’audio viene indirizzato alla cuffia (quella di serie o quella Bluetooth); appena la telefonata finisce riprende l’esecuzione del brano.

Applicazioni Aggiuntive
Sebbene Apple non abbia fatto nulla (almeno per ora) per facilitare lo sviluppo di applicazioni su iPhone, moltissimi programmatori si sono messi all’opera e hanno realizzato utility, giochi, software di vario genere; ogni giorno ci sono nuovi rilasci e aggiornamenti.

Sul mio iPhone ho installato e disinstallato almeno una trentina di software, senza nessun problema di compatibilità, rallentamenti o crash di sistema; a mio parere si tratta di un risultato eccellente (provate a fare la stessa cosa su Symbian o Windows Mobile).

Tra le cose più belle e utili (che potete trovare nella pagina software iPhone di Macitynet insieme a vari tutorial . N.d.r.) segnalo

AppTapp Installer – un programma indispensabile per installare applicazioni sull’iPhone scaricandole direttamente da internet
SummerBoard – una comoda applicazione per estendere la scrivania e aggiungere sfondi
ApolloIM – un client chat AIM
MobileFinder – un filesystem per navigare nel’iPhone e copiare, spostare e rinominare file
MobileRSS – un semplice RSS Reader
rSBT – per mettere in ordine le icone sulla “scrivania” e nel dock
NES – un buon emulatore NES (il videogioco portatile della Nintendo)
VNotes – un Voice Recorder

e poi molte altre cose che che vi lascerò scoprire da soli ma ricordatevi di installare prima di tutto AppTapp Installer.

E adesso?

Dopo un mese di utilizzo quale è la conclusione?

Sebbene inizialmente avessi dei dubbi, il mio Treo è rimasto sul dock a caricarsi dal 10 di agosto ad oggi e credo non lo utilizzerò più (lacrima di commozione…).

E improbabile che qualche altro telefono possa sostituire il mio iPhone, soprattutto perché sono sicuro che entro poche settimane sarà rilasciato un importante aggiornamento del software di sistema (già annunciata la possibilità di acquistare direttamente musica dal Music Store di Apple).

Tra le cose che mi auguro vengano sistemate e/o aggiunte ecco quelle che ritengo più importanti:
– funzione di ricerca nella rubrica telefonica
– funzione di ricerca nella posta elettronica
– possibilità di inviare inviti dall’agenda
– applicazione per i ToDo
– impostazioni di qualità e risoluzione per la fotocamera.
– scelta del layout di tastiera e dei dizionari di auto-correzione
– client iChat integrato con la rubrica indirizzi
– possibilità di utilizzare l’iPhone cone modem
– possibilità di sincronizzarsi tramite bluetooth o WiFi.

Non mi resta che augurarvi di possedere al più presto un iPhone, magari acquistato in Italia e dotato di modem 3G.”

Damiano

Annunci

Responses

  1. Non riesco a far funzionare il bluetooth… sai cosa dirmi?
    fabriziorico@tiscali.it
    339,2454006

  2. ma tu hai “sbloccato” l’iphone? in quale maniera?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: